La sindaca Proietti: “Assisi è la casa degli ecologisti”

“Quest’anno è il quarantesimo anniversario della proclamazione di San Francesco patrono degli ecologisti da parte di Giovanni Paolo II. Tutti gli ecologisti qui ad Assisi sono a casa loro perché difendere l’ambiente vuol dire difendere le persone e la vita. Europa Verde e persone come Lorena Pesaresi dimostrano con la propria vita ed attività politica la coerenza di aver difeso l’ambiente sempre! Oggi difendere l’ambiente è una ‘giusta battaglia’ ed io sono qui anche per incoraggiare coloro che, come Lorena Pesaresi, si stanno impegnando come candidati per portare ambiente e green economy nell’azione politica di questa Regione”. Lo dichiara la sindaca di Assisi Stefania Proietti, a margine dell’evento promosso da Europa Verde Umbria “AMAzzonia, L’Umbria solidale” tenuto alla Domus Pacis di Assisi.

Assisi casa degli ecologisti

“L’Amazzonia è un grande valore e un grande punto di riferimento per continuare con forza e determinatezza a proteggere le nostre risorse naturali – ha dichiarato Lorena Pesaresi, capolista Europa Verde Umbria – Negli ultimi anni i giovani e i cittadini hanno mostrato maggior sensibilità nei confronti dell’ambiente  degli stessi politici. Noi siamo la lista ecologista dell’Umbria e vogliamo raccogliere queste istanze e intraprendere un percorso che metta l’ambientalismo in cima alle priorità
politiche.”

Tuteliamo l’Umbria, il polmone del nostro Paese 

“Ringraziamo la sindaca Stefania Proietti per averci ospitato in una città così importante per la storia e la cultura del nostro paese – hanno dichiarato il coordinatore Nazionale dei Verdi Angelo Bonelli e il commissario Europa Verde Umbria Gianfranco Mascia – Pochi giorni fa Papa Francesco ha aperto il Sinodo sull’Amazzonia, chiamando a raccolta tutti i vescovi del mondo per discutere di questa grande questione, che riguarda tutti noi. E quale luogo migliore di Assisi per parlare di questi temi. In Amazzonia stanno accadendo fatti drammatici, ma anche in Italia ci sono dei ‘casi Amazzonia’. L’Umbria è il polmone del nostro paese, e va assolutamente tutelato. Abbiamo bisogno di uomini e donne che vadano nelle istituzioni con ‘disciplina e onore’. Lo stesso onore che i nostri politici hanno calpestato. “